TORNA ALL'HOMEPAGE


IL METODO
COSA CI HANNO SCRITTO I LETTORI ALLA NOTIZIA DELLA CESSAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI DELLA RIVISTA ENGLISH4LIFE
4/25
 
Testimonials
Vai a: Pag. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25

Buongiorno anche a voi, mi chiamo Italo e colgo l'occasione della vostra e-mail per scrivervi e dicendovi sinceramente che mi dolgo di farlo nel momento peggiore del vostro bellissimo progetto editoriale.

Ci tengo a farvi presente che stavo per sottoscrivere il vostro abbonamento e spero davvero che il tutto non sia andato male perché molti come me hanno ritardato a inviarvi la sottoscrizione, almeno io, ma credo anche gli altri, non ce lo perdoneremo.

Non so se mai quello che sto per dirvi servirà in futuro, come voi auspicate giustamente nella vostra e-mail, ma al di là di questo, ci tengo a esprimere la mia ammirazione per quello che avete tentato, che avete fatto, perché il progetto è lì e il fatto che non sia decollato non significa che non fosse davvero una bellissima idea.

Secondo me lo era , e lo è tuttora, e lasciatevelo dire da un 40enne che ha studiato l'inglese utilizzando molti dei vari metodi che sono usciti negli ultimi anni, da English Movie a English For You della De Agostini e tralascio di nominarne altri. Tutti metodi bellissimi, certo, ma con una pecca rispetto al vostro: la semplicità e la possibilità di essere utilizzati anche da parte di chi stava davvero all'inizio.

Il vostro metodo è un po' come se idealmente ci si trasferisse in un paese di lingua inglese e si cominciasse a imparare la lingua stando in mezzo alla gente (cosa che chi lavora come un  negro come me non potrà mai fare ). Giorno dopo giorno si fanno nuovi passi nell'apprendimento e alla fine parli la lingua senza nemmeno esserti sforzato un pochino (o magari un pochino sì, ma insomma... )  

Ecco, questa peculiarità gli altri metodi non ce l'avevano e se io non avessi già avuto una ottima base, non mi sarebbero serviti a nulla, cosa che invece non può succedere con il vostro English 4 Life, vista l'impostazione che gli avete dato.

Che dirvi, farvi solo i complimenti mi sembra quasi una presa in giro,a questo punto.Spero davvero di sentire che qualche editore prenderà in mano tutto il vostro lavoro perché sul serio lo meritate, e non certo solo per il grandissimo impegno che ci avete messo e che comunque vi fa davvero onore.

Vi continuerò a seguire sul web e in me avrete sempre uno strenuo sostenitore .  Da Firenze, auguri di cuore. 
Italo T.

>>>